AUDITORIUM ARCANGELO CORELLI
Vicolo Belletti, 2 - FUSIGNANO (RA)


PROSSIMO CONCERTO

venerdì 16 dicembre ore 21.00 - BENE, BRAVI, BIS

Roberto Metro ed Elvira Foti pianoforte a quattro mani

Come si può facilmente intuire dal titolo, questo programma è dedicato ai Bis, ossia a quelle composizioni che di solito siamo abituati ad ascoltare come "fuori programma".

Il Bis ha alcune caratteristiche fondamentali: nella maggior parte dei casi, si tratta di un brano molto conosciuto, di breve durata e soprattutto di carattere brillante, dato che i musicisti scelgono spesso il virtuosismo per congedarsi dal pubblico.

Il programma proposto dal duo Metro-Foti attinge non solo dal repertorio pianistico, ma anche da quello orchestrale, vocale o violinistico, con celeberrime "perle musicali" trascritte per pianoforte a quattro mani dallo stesso Roberto Metro.

I vari brani, molto diversi fra loro, vengono eseguiti secondo un ordine non casuale, ma immaginando un viaggio musicale intorno al mondo: si parte da Vienna - capitale mondiale della musica - e, dopo varie tappe (in Germania, Francia, Spagna, Stati Uniti, Brasile, Ungheria e Italia), si ritorna nella stessa capitale austriaca per l'esecuzione dei due Bis per antonomasia, cioè quelli che vengono eseguiti puntualmente ogni anno dall'Orchestra dei Wiener Philharmoniker al termine del "Concerto di Capodanno": il valzer Sul bel Danubio blu e la Marcia di Radetzky.

In sintesi, si tratta di un programma piacevolissimo, comprendente opere molto famose, conosciute ed amate anche dai non addetti ai lavori.

PROGRAMMA

"Bene, bravi, BIS!"

In programma... i fuori programma

J. STRAUSS jr.: Tritsch-Tratsch Polka

Polka veloce op. 214

J. BRAHMS: Danza ungherese n. 5

C. SAINT-SAËNS: Il Cigno

da "Il Carnevale degli animali"

J. OFFENBACH: Can - Can

dall'Operetta "Orfeo all'Inferno"

G. BIZET: Fantasia sulla "Carmen"

S. JOPLIN: The Entertainer

Rag time

E. NAZARETH: Tango brasileiro

Z. DE ABREU: Tico-Tico

* * *

F. LISZT: Rapsodia ungherese n. 6

V. MONTI: Czardas

G. ROSSINI: La Danza

Tarantella napoletana

J. STRAUSS jr.: Sul bel Danubio blu

Valzer op. 314

J. STRAUSS sr.: Marcia di Radetzky

ROBERTO METRO - Nato a Messina, si è diplomato nel Conservatorio della sua città con il massimo dei voti, la lode e la menzione d'onore, sotto la guida della prof. Sonja Pahor. In seguito, si è perfezionato con Maria Tipo ed Eliodoro Sollima, con cui ha anche studiato composizione.

Fin da giovanissimo, ha vinto diversi primi premi in concorsi pianistici nazionali ed internazionali, intraprendendo così una brillante carriera che lo ha portato a tenere circa 800 concerti nelle più importanti città del mondo: New York, Washington, Londra, Parigi, Vienna, Sydney, Tokyo, Montreal, Città del Messico, Rio de Janeiro, Buenos Aires, Montevideo, Seoul, Singapore, Bangkok, Istanbul, Atene, Bruxelles, Roma, Milano, Madrid, Barcellona, Amsterdam, Varsavia, Praga, Budapest, Stoccolma, Helsinki, San Pietroburgo, Bucarest, Monaco di Baviera, Lubiana, Bratislava, Zurigo, ecc.

Si è esibito in prestigiosi teatri quali la Carnegie Hall di New York, la Sala d'Oro del Musikverein e la Konzerthaus di Vienna, la Smetana Hall di Praga, l'Accademia Liszt di Budapest, il Gasteig di Monaco di Baviera e per la Società Fryderyk Chopin di Varsavia.

In qualità di solista, ha collaborato con rinomate orchestre (fra le quali l'Orchestra d'Archi del Teatro alla Scala di Milano, la Wiener Mozart Orchester, l'Orchestra Sinfonica della Radiotelevisione slovena, la Thailand Philharmonic Orchestra, la London Musical Arts String Orchestra, la Camerata Transsylvanica di Budapest, la Slovak Sinfonietta, la Orquesta Sinfónica de San Luis Potosí - Mexico...), sotto la guida di illustri Direttori di fama internazionale.

Ha inciso diversi CD ed ha registrato per numerose emittenti radiofoniche e televisive di tutto il mondo: RAI-TV (Italia), ORF (Austria), Magyar Rádió (Ungheria), Telewizja Polska (Polonia), RTV Slovenija (Slovenia), Český rozhlas (Repubblica Ceca), RTL (Lussemburgo), RSI (Svizzera), Radio Vaticana (Città del Vaticano), Canal 13 (Messico), TV Cidade - Canal 20 (Brasile), SBS (Australia).

Docente di ruolo nei Conservatori italiani di Musica, è stato invitato a tenere master classes da importanti istituzioni, come il prestigioso Yong Siew Toh Conservatory of Music di Singapore.

ELVIRA FOTI - Nata a Milazzo, ha intrapreso fin da giovanissima lo studio del pianoforte, dimostrando un grande talento musicale, tanto da esibirsi in pubblico già all'età di sette anni. Ha proseguito gli studi musicali, conseguendo brillantemente il diploma di pianoforte con il massimo dei voti, la lode e la menzione d'onore presso il Conservatorio "A. Corelli" di Messina, sotto la guida del maestro Roberto Bianco. Si è perfezionata all'Accademia Musicale Pescarese con il maestro Michele Marvulli ed ha frequentato un corso di analisi e di interpretazione musicale sui concerti per strumento solista e orchestra tenuto dal maestro Eliodoro Sollima. Vincitrice di diversi premi in concorsi pianistici nazionali, svolge da parecchi anni un'intensa attività concertistica, invitata da importanti associazioni musicali. Ha tenuto oltre 400 concerti in tutta Italia ed all'estero, suonando negli Stati Uniti (dove, fra l'altro, si è esibita alla Carnegie Hall di New York), in Australia, Canada, Giappone, Corea del Sud, Thailandia, Malesia, Singapore, Brasile, Argentina, Messico, Germania, Austria, Inghilterra, Francia, Spagna, Portogallo, Svezia, Belgio, Svizzera, Lussemburgo, Polonia, Turchia, Romania, Bulgaria, Repubblica Ceca, Slovacchia, Cipro...Le sue esibizioni, da solista, in duo pianistico e con l'orchestra, hanno sempre riscosso lusinghieri consensi di pubblico e di critica.Titolare di cattedra di Educazione Musicale, svolge anche attività di musicologa e di critico musicale.Ha inciso per le case discografiche MMS Digital di Monaco di Baviera, REC Digital e Vermeer Digital.

Apre il concerto Riccardo Martinelli

F.Chopin, Polacca Op.40 n.1 e n.2

#